Servizi per i cittadini

Offre le informazioni in merito ai servizi resi alla cittadinanza e la modulistica per la presentazione delle varie istanze.


Richiesta di permessi di colloquio con detenuti
INFORMAZIONI GENERALII familiari delle persone detenute, in relazione a procedimenti penali instaurati dalla Procura della Repubblica di Teramo, possono chiedere di essere autorizzati al colloquio con il proprio congiunto in stato di detenzione.
La richiesta va presentata al Pubblico Ministero competente per il procedimento, redigendo il relativo modulo.

E’ possibile richiedere il rilascio di un permesso PERMANENTE ( ossia valido per più visite), ORDINARIO (valido per una sola visita), oppure STRAORDINARIO (valido per una sola visita senza incidenza sul monte ore).

Ai sensi dell’art. 18 dell’Ordinamento Penitenziario hanno diritto a richiedere il permesso di colloquio i congiunti della persona in stato di detenzione ed anche altre persone, ma particolare favore viene accordato ai colloqui con i familiari.

E' necessario essere muniti di un documento di identità.
Non necessitano marche da bollo di alcun tipo.

DOCUMENTAZIONE RICHIESTA

L'interessato deve presentare:

  • la richiesta di rilascio del permesso di colloquio debitamente compilata e sottoscritta;
  • copia del documento di identità, o, se straniero extracomunitario, copia del permesso di soggiorno o del passaporto con visto d’ingresso in corso di validità.

qualora il richiedente sia un familiare deve autocertificare tale stato ex D.P.R. 445/2000.